Perché non accada

by

Alle 15:00 nella Sala Incontri di Palazzo Ducale inizia la presentazione della campagna Perchè non accada. Partecipano all’evento personaggi di rilievo.

L’assessore alla cultura Letizia Bandoni introduce il progetto volto a screditare la convinzione di molti medici che ritengono i bambini troppo iperattivi malati. Per far conoscere questa assurda convinzione si è pensato di creare un fumetto a riguardo e Lucca Comics & Games non poteva non essere il punto di partenza ideale, spiega l’assessore.

La parola passa al Dott. Roberto Cestari che comunica quanto sia difficile spiegare la medicina a chi non è del settore ma come sia invece più semplice e diretto farlo attraverso il fumetto. Un canale di comunicazione più leggero e ironico.

Si passa, poi, alla proiezione del filmato ideato da Bruno Bozzetto, presente all’incontro, mirato a mostrare attraverso misure geometriche come la diversità sia quella che porta avanti il mondo.

Presente all’evento anche Guido Silvestri, Silver, ideatore di Lupo Alberto, protagonista del fumetto dedicato all’iniziativa di Perchè non accada. Silver ha ricordato anche come, da sempre, il suo personaggio abbia avuto una coscienza sociale, sin dagli esordi.

Interviene poi il Dott. Giorgio Antonucci che è parte direzionale e scientifica della campagna. L’esperienza dei bambini vivaci sostiene di averla vissuta in prima persona essendolo stato a sua volta: “Per capire una persona non si fanno test, quelli si fanno solo alle macchine” dice Antonucci, “un bambino sano non è quello che sta sempre fermo”.

La Dott.a Regina Biondetti, specializzata in psicanalisi, propone esempi di test che sono stati rivolti ad alcuni bambini, e illustra come sia facile confondere i genitori dei pazienti con termini difficili o talvolta stranieri, inducendoli a credere nella patologia diagnosticata.

Ultima ma non per importanza Elisabetta Armiato, grande étoile della Scala, che sostiene che tutti i tipi di arte aderiscano a questa iniziativa. Anche lei sostiene di essere stata una bambina vivace e di esserlo tuttora e quindi di essere giudicata secondo quegli assurdi test, malata.

by Redazione

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: