Luca Enoch cambia registro

by

Dopo Sprayliz e Gea, è il turno di LILITH. Durante la presentazione al pubblico della sua nuova serie in uscita per la Bonelli (serie semestrale, durata non determinata ma comunque non superiore ai venti numeri), Luca Enoch ha offerto alcune interessanti anticipazioni sul personaggio e sulla storia che lo vedrà protagonista. Ancora una volta si tratterà di un protagonista femminile… ma questo è l’unico elemento che questa serie avrà in comune con le precedenti creazioni del popolare autore: sarà infatti una vicenda dai toni molto più cupi rispetto al solito.
La protagonista, viaggiatrice nel tempo nello stile di Terminator e con un volto ispirato a quello della brava attrice Kate Beckinsale (Underworld, Van Helsing), è portatrice di una crudele missione: eliminare pericolose creature parassitiche aliene che, in diversi luoghi ed epoche della storia terrestre, occupano i corpi di ignari esseri umani. La cosa più drammatica è che, durante il crudo e cruento processo di rimozione, anche l’ospite umano, innocente o malvagio che sia, viene ucciso. Inutile sottolineare il tormento e i dilemmi morali ed etici che si presentano quindi a Lilith ogni volta che porta a termine il suo compito.
Inoltre, Lilith è sola. Non solo non tornerà mai al suo presente (un lontano futuro nel quale è stata allevata apposta per questa missione) ma alla fine di ogni albo deve abbandonare tutti i luoghi e i personaggi che ha conosciuto, per essere catapultata in un’altra epoca a lei ignota. Unico comprimario costante sarà lo Scuro, un’entità con l’aspetto di una pantera nera (ma molto più di ciò che sembra) e che soltanto lei potrà vedere e udire. Una guida, un consigliere e aiutante con il quale nessun altro potrà interagire. E che, confida Enoch, pur non essendo una spalla comica, servirà ad attenuare la cupezza della trama.
Fiduciosi, attendiamo quindi la prima uscita di questo albo per assaporare il nuovo registro narrativo di Luca Enoch.

By Prospettiva Globale

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: