intervista a Sarah Genovese

by

A conclusione di Lucca Comics & Games 2008 incontriamo la responsabile della parte Junior, Sarah Genovese che ci racconta le sue impressioni su questa edizione.

Ammette di essere molto soddisfatta per l’affluenza al padiglione e del successo che hanno avuto le aree dedicate ai laboratori, le aree incontri e il teatro. Ma non solo. Una delle novità di quest’anno che ha suscitato molto interesse, è stata l’area gioco in cui i bambini hanno potuto cimentarsi in giochi da tavolo, di carte, di logica, invenzioni e molto altro.

Hanno inoltre riscosso grande approvazione, spiega Sarah, le tre mostre allestite all’interno del padiglione Junior: “ Una Turandot spagnola”, “Principesse, Imperatori e Mandarini” e “Turandot, la principessa di ghiaccio”.

L’editore spagnolo Hipòtesi, che ha curato la prima delle tre mostre, verrà coinvolto il prossimo anno per il concorso di illustrazione e sono in programma due importanti riallestimenti per le prime due mostre: a Cento da fine novembre e in Polonia, mentre il nuovo bando verrà presentato alla fiera per illustratori di Bologna. Un passo molto importante che dimostra come l’Area Junior sia in grande sviluppo e guardi fuori dai propri confini nazionali.

Quest’anno in occasione della mostra sugli illustratori dell’Est Europa, abbiamo, inoltre, avuto il piacere di avere in visita i direttori di due importanti manifestazioni provenienti da Russia e Polonia, paesi, spiega Sarah, dove l’illustrazione per bambini è molto apprezzata. Si aggiunge a questi la Francia dove i libri per bambini sono messi sullo stesso piano di quelli per adulti. In Italia, purtroppo, questo genere è ancora di “nicchia” ma si spera che possa allargare il suo pubblico grazie anche a manifestazioni come Lucca Junior.

E per i nuovi progetti dell’Area Junior? Prima fra tutte la proposta di poter avere un biglietto con un prezzo ridotto per accedere solo all’Area Junior e facilitare, così, l’ingresso alle famiglie non interessate al resto dell’ evento.

“Stiamo, inoltre, già avendo numerosi contatti con le case editrici”, aggiunge Sarah, per poter organizzare incontri nelle scuole in modo da avvicinare i bambini, ma soprattutto gli insegnanti a realtà editoriali minori, ma non per questo meno importanti.

La Redazione ringrazia Sarah Genovese per la sua disponibilità.

Tag: , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: