A scuola di disegno da Oscar Martìn

by

Il pubblico presente a Lucca Comics & Games è da sempre dei più variegati: uomini e donne, adulti e bambini. Proprio per loro è stato pensata la sezione Junior. All’interno del padiglione nel Cortile degli Svizzeri i personaggi più amati e l’opportunità, per tutti, di creare una propria versione, disegnando aiutati da grandi professionisti.

Oggi ad aiutarli è arrivato Oscar Martìn, famoso illustratore di un grande classico come Tom e Jerry.

I bambini, entusiasti, sono così tanti che è necessario aggiungere un secondo tavolo.

Oscar non perde tempo nelle presentazioni e lascia che siano i suoi disegni a parlare. Impugna il pennarello e subito inizia a rendere unico quello che fino a pochi attimi prima era un banale foglio bianco. Alcuni rapidi movimenti ed ecco che sulla lavagna prende vita il volto sorridente di Tom, uno dei più famosi gatti dei cartoni animati.

Il giovane pubblico resta quasi incredulo davanti a questa maestria, ma il disegnatore sorridendo spiega che non è così difficile e che anche loro possono riuscire velocemente in questa impresa. Spiega che questa volta disegnerà il volto di Jerry, questa volta lentamente, così che tutti possano ripetere i suoi movimenti.

Inizia a disegnare un cerchio nel quale ne inserisce altri tre, uno piccolo e due un po’ più grandi. Il naso e gli occhi intuiscono i bambini, per poi subito ripetere il gesto sui propri fogli.

Oscar si assicura che tutti abbiano finito e poi aggiunge alla base alcuni archetti, uno qui, uno lì, uno sopra…ed ecco che lentamente sul foglio appare il volto del noto topolino.

Questa volta i bimbi non sono sorpresi, anzi, quasi si lamentano. Dicono che è troppo difficile.

Il disegnatore però li esorta a continuare e presto tutti tornano concentrati sul foglio. Rapidamente hanno finito il lavoro e ne sono tutti entusiasti, dai più piccoli che ricevono l’approvazione dei genitori ai più grandicelli che riescono a creare un’opera capace di rivaleggiare con quella dell’artista.

Oscar però non ha paura di perdere il confronto e dopo aver insegnato la tecnica rende la loro giornata ancora più unica regalando a ognuno un disegno con dedica, così che possano sempre ricordare questi piacevoli momenti.

Marco Biggi – redazione

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: