Gioco Inedito – dal migliore in avanti

by

Lo dice senza mezzi termini Domenico Di Giorgio della DaVinciThe Gang, prodotto quest’anno come vincitore del concorso 2010, è senza dubbio il miglior gioco edito grazie al premio Miglior Gioco Indeito.

Un’affermazione coraggiosa e convinta che raramente sentiamo pronunciare nel delicato ambiente ludico, quindi tendiamo a fidarci di tanto giudizio; soprattutto a seguito dell’espressione di Ferrini, secondo il quale “tutti e trentadue i progetti ricevuti si sono dimostrati di buon livello, ossia non ci sono stati giochi brutti come al solito”.

Per completare la presentazione di The Gang ha partecipato l’illustratore libanese, coinvolto dopo aver partecipato al progetto fumetto; progetto che vede ancora COSV collaborare con Lucca Comics & Games. Fuad, questo il nome del buon disegnatore, ha realizzato inoltre un fumetto in quattro tavole tematizzato sullo schema del gioco, fumetto reso omaggio agli acquirenti in fiera di “The Gang – spari e dispari”.

Oltre a Di Giorgio e Ferrini l’organizzazione ha scelto per operare Roberto Di Meglio, scelto con tanta convinzione che Vietina stesso (nella veste di coordinatore di Lucca Games) ha voluto tesserne le lodi ricordando i piacevoli trascorsi (appena trascorsi) della sua Nexus Games.

I tre hanno quindi presentato senza indugi i tre finalisti tra i 32 meritevoli:

  • Develop of the forest (Chang Kong da Hong Kong).
  • Evolution (Walter Nuccio).
  • Jungle Brunch (Luca Bellini e Luca Borsa).

Il risultato si avrà durante la serata delle premiazioni.

Contestualmente, gettato in pasto al pubblico con scaramantica ironia, il tema per il concorso dell’anno prossimo: LA FINE DEL MONDO.

Altrettanto scaramanticamente la DaVinci, che compie un decennio proprio quest’anno, ha inteso festeggiare trovando l’accordo per proseguire l’esperienza del Miglior Gioco Inedito almeno fino a far completare un decennio anche a quello.

Auguri.

Tag: , , ,

2 Risposte to “Gioco Inedito – dal migliore in avanti”

  1. Luca Borsa Says:

    Per correttezza mi chiamo Luca Borsa

  2. Luca Borsa Says:

    E se non ho sentito male Jungle Brunch ha trionfato come miglior progetto grafico a firma di Mauro Pelosi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: