Il Cacciatore di aquiloni: da romanzo a graphic novel

by

Il cacciatore di aquiloni non ha certo bisogno di presentazioni. Oltre 2 milioni di copie vendute in tutto il mondo e la traduzione in 42 lingue fanno di quest’opera un best seller di fama planetaria. Altrettanto noto il film uscito nel 2007 e diretto da Marc Forster. Oggi, a Palazzo Ducale, una nuova versione della storia: la graphic novel.

L’idea è della stessa casa editrice che nel 2004 lanciò l’opera sul mercato italiano, la Piemme, che ha individuato in alcuni giovani talenti italiani gli autori ideali di un progetto tanto ambizioso.

La sceneggiatura è affidata alla mente brillante di Tommaso Valsecchi, abile nel trasporre un romanzo di 390 pagine in sole 136 tavole, disegni affidati alle mani esperte e creative di un artista del calibro di Fabio Celoni, il quale ha rivelato di aver accettato la proposta di Roberta Bianchi, editor di Piemme, solo dopo aver letto il romanzo ed essersene innamorato follemente.

Colorista della graphic novel una giovanissima Mirka Andolfo. A 22 anni questa ragazza vanta collaborazioni di tutto rispetto e sembra destinata a  divenire un nome importante del settore.

 

Laura Pacini
Redazione

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: