London Calling

by

Presentato stamani in Sala Ingellis, presso l’Area Games, il nuovo gioco lanciato da Coyote Press: Hot War. Siamo negli anni Sessanta. Londra, sconvolta da un olocausto nucleare, cerca disperatamente di sopravvivere facendo leva sulla propria storia e sulla propria dignità. Così, inizia a chiamare volontari da arruolare negli Special Situation Groups, squadre addestrate a eliminare zombie e mostri, effetti collaterali della guerra.

Niente di meglio che “London Calling”, slogan utilizzato dall’editore e celebre successo dei Clash, per esprimere l’atmosfera del gioco. Il singolo, che spopolò nel 1979, torna oggi alla ribalta come colonna sonora ufficiale delle Olimpiadi che si svolgeranno proprio a Londra nel 2012, anno che farà sicuramente parlare di possibili scenari apocalittici.

Ma la casa editrice non si è limitata a presentare il gioco. Oggi, Coyote Press ha messo sul tavolo qualcosa in più: un’opportunità. “Siamo alla ricerca di un brillante autore che voglia scrivere l’ambientazione italiana di Hot War, fatevi avanti!”.

L’incontro si è chiuso poi con un’importante rivelazione sul prossimo anno: Gregor Hutton sarà testimonial a Lucca Comics and Games 2012 per Coyote Press.

Laura Pacini
redazione

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: