Sberla incontra il suo pubblico

by

Sala Ingellis del Padiglione Games. Grande attesa per uno dei personaggi che hanno scritto la storia delle serie tv degli anni ’80: Templeton Peck, meglio conosciuto al pubblico come Sberla, uno dei 4 mitici componenti dell’A-Team.

Dirk Benedict, questo il nome d’arte, si presenta al pubblico in modo scherzoso. Entra e fin da subito instaura un rapporto giocoso con i presenti in sala: si nasconde dietro gli schermi e si fa desiderare. Gli spettatori reggono il gioco e lo chiamano divertiti. Poi finalmente l’attore si rivela agli occhi di tutti guadagnandosi un caloroso applauso.

Tenuta sportiva, cappellino in testa e un sorriso smagliante che sembra non soffrire il passare degli anni. Sberla racconta la sua esperienza con l’A-team, ma anche la sua vita privata e svela al pubblico un uomo molto diverso dal personaggio interpretato per anni sul set. Un tumore sconfitto e una vita dedicata ai due figli rivelano un uomo dolce e attaccato alla vita.

Ma Dirk non ha perso la vena ironica apprezzata dal pubblico in Templeton e a chi gli chiede cosa pensi dell’attore che ha preso il suo posto nel film uscito nel 2010 ed ispirato proprio alla serie televisiva, lui risponde con una battuta alla Sberla: “Bravo, ma non è abbastanza bello!”

Battuta perfetta per chiudere una puntata dell’A-Team e degna conclusione per un incontro con i fan, che apprezzano e salutano con affetto l’attore americano.

Laura Pacini,
redazione

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: