Un’ora con Sakae Esuno

by

Sakae Esuno, ideatore e curatore del manga Mirai Nikki-Future Diary, è stato accolto con un lungo applauso. Il suo manga parla di una storia dalle tinte sovrannaturali, storia di un ragazzo solitario che annota tutto sul diario del cellulare, ritrovandosi coinvolto in una guerra organizzata dal dio della casualità: il Deus Ex Machina. Grazie a lui il suo diario può riportare notizie del futuro…

Il maestro giapponese, rispondendo alle domande del pubblico, ha cercato di togliere il velo sulla nascita della sua creatura: “Tutto è partito da un suggerimento del capo-redattore della rivista per cui lavoro, poi – per deformazione caratteriale – ho iniziato a creare…”. Mirai Nikki parla di una storia horror sovrannaturale e la scelta di introdurre un elemento comune della realtà di tutti i giorni –  il cellulare – è stata quasi una scelta obbligata.

Da Yukiteru a Yomotsu, Esuno non ha una particolare preferenza per i sui personaggi: “Li considero tutti figli miei, fanno  parte di una storia costruita per confondere i lettori mescolando bene e male, come la co-protagonista Yuno Gasai“.

Nel 2013 Star Comics pubblicherà il nuovo lavoro di Esuno.

La sua giornata-tipo si divide in due momenti: “c’è il periodo in cui penso alla storia, dove il tempo si fonde fino alla data della consegna, e poi c’è il periodo in cui disegno la storia, dove tengo ritmi serrati tra le tavole disegnate e gli ordini agli assistenti”.

Esuno lascia anche qualche confessione tecnica ai disegnatori presenti in sala, quella – ad esempio – di preferire una mina HP dai tratti morbidi, che gli permette di disegnare e cancellare con molta facilità. “Confesso che non trovo molte differenze tra le vecchie tecniche e le nuove tecniche digitali, perchè quando ti concentri sui dettagli il lavoro rimane sempre quello”. Il maestro, durante la conferenza, disegna dal vivo un ritratto di Yuno Gasai. “La scuola di manga italiana produce lavori di altissima qualità, il mio consiglio a chi vuole lavorare in questo campo è soprattutto credere in sè stessi”.

Innocenzo Tremamondo
redazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: