Jonathan Carrol

by

Jonathan Carroll presenta il suo nuovo progetto “The ghost in Love” . Emozionatissimo il pubblico in sala, ancor più emozionato  Gianni La Corte, che si occupa della pubblicazione del libro in Italia.

Ma cos’è per Carroll questo libro?  Una storia d’amore? Sicuramente, ma è anche molte altre cose “Lo  scopo è  quello di   mostrare a tutti la mia identità e magari, riuscire a  mostrare anche la vostra”.

Il punto focale del libro è  il cambiamento.  “Nella vita tutto è mutamento, ecco perché quando si ottiene  una cosa che si desidera poi non la si vuole più, perché nel frattempo si cambia”.  Proprio da  qui nasce  l’idea di un fantasma che si chiede se è davvero la stessa persona di un tempo. Domande che tormentano e ispirano l’autore.

La scrittura di Carrol è  sorprendente, emozionante, profonda.  Scrive  i suoi libri di getto, lasciandosi travolgere  in un vortice di idee visionarie. Esempio ne è il dialogo tra l’angelo della morte, rappresentato da un uovo all’occhio di bue, e il fantasma nel corpo di una mosca che troviamo nel primo capitolo del libro.

Alla fine una domanda dal pubblico: “Come è possibile che un autore così importante come lei abbia deciso di affidarsi a una casa editrice nuova e soprattutto molto piccola?”. Carrol risponde con sincerità: “Non voglio sentirmi un prodotto da supermercato, per questo ho deciso di lavorare con Gianni. Le case editrici minori ci mettono amore, passione, qualità”.

Prima di lasciare la sala un consiglio per i futuri scrittori: “Leggete, leggete, leggete, scrivete , scrivete, scrivete!”.

Silvia Fontana
redazione

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: