Posts Tagged ‘fantasy’

Fantasy Magazine e la Delos Books a Lucca Games 2013

29/10/2013

Delos Books si trova allo stand A032 del padiglione Lucca Games 2013 di Via Carducci, dal 31 ottobre al 3 novembre, con tutte le ultime novità delle sue collane.

Il numero 8 di Effemme, con due corposi speciali. Il primo è dedicato ad Andrzej Sapkwoski, il Guest of Honor letterario di Lucca Games. Nei nostri articoli parleremo sia delle sue opere che delle caratteristiche che in pochi le hanno rese dei “classici”, sia della fortuna che hanno avuto in campo videoludico, la serie The Witcher. Il secondo è dedicato a Thor, il mitico dio del Tuono, in occasione dell’uscita di Thor: The Dark World, secondo film Marvel dedicato al personaggio dei fumetti ideato da Stan Lee eJack Kirby. Non parleremo solo del film e del fumetto, ma andremo anche alle radici del mito e tratteremo le altre incarnazioni mediatiche che avuto anche di recente. Altri articoli sono dedicati ai giochi di ruolo sui supereroi, all’urban fantasy, ai fumetti tratti dalle opere di George R.R. Martin e a tanto altro da scoprire! I racconti del numero sono di Diego LamaDario Tonani,Francesco Verso.

[[IMG:25023:CENTER]]

Tornano le amate scrittrici della Delos:  Charlaine Harris, con il settimo romanzo avente per protagonista Aurora Teagarden, L’ultima scena (Odissea Novels 9); Lori Handeland con il cofanetto che raccoglie i 4 romanzi del ciclo Cronache della Fenice (Contro l’apocalisse, La fine può attendere, La fine verrà, Il morso del Caos); Sul fronte fantascientifico presentiamo Stazione Rossa di Aliette de Bodard, numero 63 della Collana Odissea Fantascienza; novità assoluta il romanzo/saggio di Loredana RoncoAiuto sono diventata mamma.

Allo stand, dopo aver presenziato all’incontro di giorno 1 novembre, in Sala Ingellis alle 13, saranno presenti inoltre gli scrittori italiani della Delos, Silvia Robutti (La maledizione della Fiamma), Dario Tonani (Mondo9), Francesco Verso (Livido) con la partecipazione straordinaria dell’illustratore di Urania e della cover di Mondo9 Franco Brambilla.

Con Lorenzo Trenti, autore del best seller Aperitivo con Delitto, potrete partecipare al play-test del seguito, Aperitivo con delitto 2 (uscita prevista nel 2014), al quale potrete iscrivervi venendoci a trovare.

Saranno presenti anche gli ultimi numeri delle riviste Delos: Writer’s Magazine 37 e Romance Magazine 14.

Nutrito anche il programma di incontri e seminari dei quali siamo protagonisti. Ve li ricordiamo in ordine cronologico.

Venerdì 1 Novembre 2013

Ore 11.00 – 12.30 – Villa Gioiosa

Scrivere per un web magazine dedicato al fantastico: due esperienze a confronto.

Come rendere visibili e diffondere gli articoli sul web?

Emanuele Manco, curatore di www.fantasymagazine.it, primo portale italiano del fantastico, illustra le principali tecnologie e metodologie di scrittura e revisione per posizionare gli articoli ai primi posti dei motori di ricerca.

Come nasce una rivista digitale? Di cosa parla, e come la si legge?

Alessandra Zengo, Selene Pascarella e Pia Ferrara ripercorrono le tappe che hanno portato alla creazione diSpeechless, la rivista digitale culturale che ha superato i dieci milioni di visualizzazioni complessive sul web.

Un viaggio tra forme di scrittura nuove che ibridano giornalismo tradizionale e comunicazione amatoriale.

Ore 13.00 – 13.43 Sala Ingellis

FM Talks – I mondi della Fantasy e della Fantascienza della Delos Books

Nel decennale della sua fondazione, l’Associazione Delos Books propone il nuovo numero della rivista Effemme e i pluripremiati romanzi della sua produzione fantascientifica e fantasy:

Dario Tonani (Premi Italia e Cassiopea, finalista Premio Urania) e Franco Brambilla (Copertinista di Urania) presentano Mondo9 e Mechardionica, i romanzi immersi nell’ambientazione Toxic-Steampunk bestseller di vendita e nota anche all’estero.

Francesco Verso (Premi Urania, Kipple e Odissea) presenta il futuro distopico e nexumano di Livido.

Silvia Robutti (Premio Odissea) presenta il mondo fantasy di La maledizione della Fiamma.

Modera Emanuele Manco.

Sabato 2 Novembre 2013

Ore 11.00 – 12.30 – Villa Gioiosa

Vero e Verosimile nel Fantasy con Andrzej Sapkowski

Come è possibile conciliare narrazione fantastica e verosimiglianza? Emanuele Manco, direttore di FantasyMagazine e Andrzej Sapkowski partendo da questa e altre domande, confronteranno le rispettive esperienze di saggista/giornalista e di scrittore.

Ore 16.30 – 17.15 Sala Ingellis

FM Talks – La carezza del destino di Elisa S. Amore

Dall’autopubblicazione del web alla grande editoria. Elisa S. Amore racconta i temi del suo romanzo e il percorso che l’ha portata dal passaparola di internet all’attenzione del grande pubblico. Modera Emanuele Manco, direttore di FantasyMagazine.

Domenica 3 Novembre 2013

Ore 10.30 – 11.15 Sala Ingellis

FM Talks – Terra Ignota di Vanni Santoni

L’esordio nella fantasy di Vanni Santoni, autore e saggista da sempre impegnato nel superamento della distinzione manichea dei generi. Emanuele Manco, direttore di FantasyMagazine, farà raccontare all’autore la sua prima incursione nel fantastico.

Come concludere?

Ne abbiamo veramente per tutti i gusti! Veniteci a trovare. Allo Stand A032 del padiglione di Via Carducci troverete anche i redattori di FantasyMagazine, impegnati come ogni anno raccontarvi in diretta l’emozione del festival di Lucca.

Vi aspettiamo!

Fabbri Editori a Lucca Comics and Games

28/10/2013

Libri per rivivere le avventure delle serie d’animazione, storie di intrattenimento per ragazzi, narrativa d’autore per giovani adulti e per appassionati di mondi fantastici. L’editore “forever young” arriva a Lucca con una proposta di libri, autori e appuntamenti molto ricchi e per ogni fascia d’età.

Dal successo delle serie televisive più amate ai libri: Tartarughe Ninja e Mia and Me

ImageLa serie delle Tartarughe Ninja nata nel 1987 e amata da una generazione di ragazzi adesso è di nuovo in tv sui canali Super! e Nickelodeon.Una collezione di libri da leggere, colorare, disegnare e decorare con gli sticker, per rivivere le avventure e le emozioni dei protagonisti della serie. Durante i giorni di Lucca Comics and Games Donatello, Leonardo, Michelangelo e Raffaello “in carne ed ossa” saranno in giro per la città per incontrare i loro fan. E per i lettori più piccoli Fabbri Editori porta a Lucca i libri di Mia and Me. Tratti dalla serie animata di grande successo in onda su Raidue raccontano le avventure di Mia, un grazioso elfo dai capelli fucsia che lotta per difendere gli unicorni dalla pericolosa regina Panthea.

Narrativa di giovani autori italiani: Vaccarino, Gungui e Aislinn

Lucia Vaccarino,giovane scrittrice per ragazzi, incontra gli studenti delle scuole lucchesi per parlare della sua serie Me, mum & mystery, di cui da poco sono in libreria il terzo e il quarto volume: Il caso dell’elefante d’avorio e Il mistero della stanza n°11. Uno zio investigatore, un’eredità, una mamma e una figlia legate da un rapporto speciale e un gruppo di improbabili aiutanti per risolvere casi misteriosi. Ogni caso ha la sua soluzione e ogni buon detective ha la testa abbastanza dura per trovarla. L’importante è non arrendersi mai e seguire alcuni semplici consigli per arrivare alla soluzione del mistero. Una serie giallo rosa che svela ai giovani lettori tutti i trucchi per essere dei perfetti detective.

ImageFrancesco Gungui,uno tra i più apprezzati autori italiani di romanzi YA, presenta al pubblico di Lucca Comics and Games Inferno, il primo libro della trilogia Canti delle terre divise. Al suo esordio con il genere fantasy, Gungui ci guida alla scoperta di un mondo dove è stata costruita la prigione definitiva, basata sull’Inferno di Dante. Il protagonista, Alec, dovrà attraversarla per salvare la ragazza che ama. Un fantasy dall’immaginazione formidabile che farà breccia nei cuori dei ragazzi.

Aislinn, autrice e blogger fantasy molto nota, presenta in anteprima a Lucca il suo primo romanzo: Angelize. Un romanzo potente che ribalta le convenzioni del genere raccontando la storia della guerra tra angeli puri e angeli bastardi, creature avide di vita umana.

 Image

Gli incontri Fabbri Editori a Lucca Comics and Games

LUCIA VACCARINO

Me, mum & mistery

GIOVEDI’ 31 OTTOBRE ORE 10:00

Museo del Fumetto – Piazza San Romano (riservato alle scuole)

 

FRANCESCO GUNGUI

Canti delle Terre Divise: Inferno

GIOVEDI’ 31 OTTOBRE ORE 10:45

Lucca Games – Sala G. Ingellis

Interviene: Sandrone Dazieri

Francesco Gungui firmerà copie di Inferno giovedì 31 ottobre dalle ore 12 allo stand di RCS nell’area Games (stand A811)

AISLINN

Angelize

SABATO 2 NOVEMBRE ORE 14:30

Lucca Games – Stand RCS (stand A811)

L’autrice firmerà copie in anteprima esclusiva per Lucca Comics and Games copie del suo romanzo Angelize, in libreria dal 6 novembre.

Christopher Paolini ai microfoni di Radio Impronta Digitale

02/11/2012

Da ieri è a Lucca Cristopher Paolini, autore del ciclo dell’eredità Eragon (2003), Eldest (2005), Brisingr (2008) e Inheritance (2011).

Abbiamo avuto il piacere di intervistarlo in compagnia di Chiara Codecà per chiacchierare di lui, della sua famiglia di origini bolognesi e dei  progetti per il futuro.

Se volete saperne di più collegatevi al sito di Radio Impronta Digitale dove nei prossimi giorni troverete l’intervista e molto altro materiale.

Wayne Reynolds e l’arte di Pathfinder

30/10/2011

Per gli appassionati dell’illustrazione fantasy senza dubbio uno degli ospiti più attesi di Lucca Games 2011 è statoWayne Reynolds, a cui la kermesse ludica toscana ha dedicato una mostra di tavole originali tratte dai suoi lavori più spettacolari.

Data l’importanza dell’autore la possibilità di ascoltarne una breve conferenza è stata immediatamente colta dall’organizzazione di Lucca, ed è stato possibile quindi scoprire qualche interessante retroscena della sua arte. Per chi non conosce bene questo nome, Raynolds ha illustrato Dungeons & Dragons, Magic the GatheringWorld of Warcraft, e Pathfinder tra le altre cose.

Il suo stile è molto dinamico e molto interessante, ed il suo tratto ormai è noto alla maggioranza dei giocatori di GdR classici (ma anche di giochi di carte).

Durante la conferenza Wayne Renolds ha raccontato un po’ delle sue origini come artista. Pur essendosi diplomato al College of Arts in Inghilterra, la sua specializzazione iniziale era in animazione e cartoni animati. Ma, come lui ha dichiarato, non era possibile trovare un lavoro in quel campo, mentre creare illustrazioni fantasy occasionali era una cosa più semplice da realizzare. E così accettando qualche lavoro, fu contattato dalla Paizo all’epoca in cui ancora venivano pubblicati i gloriosi e mai dimenticati magazine Dungeon e Dragon. In quel momento Pathfinder era una sorta di package mensile di avventure per Dungeons & Dragons.

Tuttavia lo stile di Raynolds è piaciuto da subito alla Paizo, e così man mano che Pathfinder diventava un progetto singolo gli fu chiesto letteralmente di inventare personaggi (partendo dal guerriero Valeras) che poi sarebbero diventati iconici per il sistema Pathfinder. Di conseguenza Raynolds ha dovuto “reinventarsi”, imparare da capo le tecniche concernenti i disegni e la colorazione, fino a creare un suo proprio stile.

Raynolds ha anche specificato che per disegnare fantasy è importantissimo studiare la realtà. Per esempio, per disegnare un drago e renderlo “credibile”, occorre dare una somiglianza a qualcosa di esistente. Infatti la Senior Art Director della Paizo, SarahRobinson, presente anche lei all’incontro, ha fatto proprio l’esempio di due dei draghi tipici del bestiario di Pathfinder, di cui uno ha qualche somiglianza con un felino, l’altro le sembianze di un serpente. Non solo questo, ma anche la concezione di cose come equipaggiamenti o armature o armi vanno rese “realistiche” usando ciò che si può vedere tutti i giorni.

Poi Raynolds ha svelato come funziona il suo processo creativo. In primo luogo gli viene inviata una descrizione più o meno dettagliata di ciò che deve disegnare, che può andare da righe e righe di testo con particolari spesso poco utili fino a cose come “drago, guerriero, mago. Disegna”. Di conseguenza il primo problema diventa creare un’opera che soddisfi a pieno le esigenze. In pratica, dice il disegnatore, viene prima l’opera e poi l’artista: l’opera diventa il punto fondamentale del lavoro, laddove l’artista è del tutto secondario.
Dopo aver letto la descrizione, Reynolds si ubriaca, sviene e quando ritorna sveglio trova il lavoro fatto. OK, era uno scherzo (molto apprezzato dal pubblico della conferenza, aggiungiamo noi).

In pratica, dopo la descrizione, Reynolds inizia a creare uno sketchbook, con bozzetti molto approssimati, per creare forme, linee, piccoli studi degli elementi che saranno presenti nel disegno; poi inizia a concepire i movimenti, insomma a “portare in vita” ciò che disegna. Questo procedimento ha il duplice vantaggio di rendere l’illustrazione più realistica ma anche di permettere a Reynolds di rappresentare in futuro lo stesso soggetto in attività diverse, perchè le ha già in qualche modo visualizzate all’atto della creazione degli sketch. Da questo si passa alle matite, e poi ai dettagli. Poi i disegni vengono mandati all’Art Director. Studiare il background dei personaggi, a detta di Reynolds (e non fatichiamo a credergli al 100%) è davvero fondamentale per creare illustrazioni realistiche, e chi conosce l’artista sa benissimo di cosa stiamo parlando.

Infine, perchè la Paizo ha scelto proprio lui? Ancora una volta è stata Sarah a rispondere, e la risposta è stata semplice quanto efficace: è bravo, è piaciuto, e si lavora bene con lui.

Tra le domande del pubblico, una in particolare vale la pena di essere menzionata: Perchè è difficile trovare artbook di Reynolds? La risposta, di nuovo da Sarah, è stata contemporaneamente anche un’anteprima: a giugno 2012 la Paizo dovrebbe pubblicare il primo volume di una raccolta di disegni di Reynolds. E con questa notizia che sarà di sicuro ben accolta dagli amanti dell’illustrazione fantasy, Wayne Reynolds si congeda dal suo pubblico, per tornare tra le sue opere che hanno senza dubbio aiutato a portare in vita uno dei mondi fantasy più amati dai giocatori di tutto il mondo.

Licia Troisi incontra il suo pubblico

29/10/2011

Grande appuntamento per il pubblico del Fantasy: Licia Troisi presenta il suo nuovo libro al Cinema Centrale. Previsto il pienone, quello delle occasioni importanti. Arriviamo con mezz’ora di anticipo e subito ci accorgiamo che il pubblico è già lì.

Alle 11:30 in punto le porte si aprono e tutti corrono per aggiudicarsi un posto nelle prime file. Poi arriva lei, classe ’80, dottoranda in astrofisica  all’Università Tor Vergata di Roma e un’insana passione per i draghi nata guardando Elliot il Drago invisibile. Segni particolari? 2 milioni di copie vendute in tutto il mondo e l’intenzione di continuare su questa rotta che, a soli 30 anni, l’ha resa la più importante autrice italiana in questo genere.

L’11 Novembre, dalle 22:00, sarà in vendita la sua ultima fatica letteraria: Nashira. Si tratta di un lavoro completamente nuovo e Licia, con l’entusiasmo di un esordiente racconta ai propri lettori aneddoti, impressioni e sentimenti che da un anno a questa parte l’hanno accompagnata nella stesura del volume.

Si scopre così che tutto è nato da uno spunto dell’amico Sandrone: “Pensa se in un mondo, invece delle cascate d’acqua avessero cascate d’aria..” La Troisi c’ha pensato eccome. Da quel momento ha giocato con l’immaginazione fino a creare un universo tutto suo, un mondo sovrastato da due soli, in cui il bene più prezioso è l’aria, gli Dei non vivono in cielo, ma sottoterra e la magia è una risorsa sacra, che consente di sopravvivere e determina l’assetto sociale.
In questo contesto nascono i protagonisti: Talitha, carnagione scura, capelli rossi fiammanti e un’anima ribelle e Saiph, pallido schiavo dai capelli lisci e verdi, che per natura non avverte il dolore fisico, ma soffre quello causato dalla magia.

Licia ci tiene a precisarlo: “Spesso mi chiedono se mi sento un’autrice per bambini o per adulti. Io spero di essere un’autrice per tutti, da 0 a 99 anni, come Topolino. Voglio divertirmi e spero di far divertire”. Un pensiero va poi all’amico Paolo Barbieri, che ha curato la copertina. “Trovo che ci sia una risonanza tra il suo modo di rappresentare i miei mondi e il modo in cui io li ho in testa. Questa affinità ci rende grandi amici, oltre
che colleghi.”

L’incontro si conclude con la sessione d’autografi. Nessuno resta deluso: Licia ha un sorriso e una battuta per tutti.

Laura Pacini
Redazione

Novità librarie a Lucca Games

10/11/2008

Armenia

Nella seconda metà del 2008 la programmazione vede molti titoli di autori conosciuti e di emergenti: un tuffo nelle nebbie di Ravenloft con L’Arazzo delle Anime Perdute di Elaine Bergstrom; la ristampa del visionario Tenebre, di L.E. Modesitt Jr., e del suo seguito, “Scettri“; una nuova avventura per il creatore dei Forgotten Realms, Ed Greenwood, con il primo volume della serie de I Cavalieri di Myth Drannor, dal titolo Le Spade di Eveningstar; tornano i maestri del fantasy americano, la coppia Margaret Weis & Tracy Hickman, con la storia di Kitiara narrata ne I Draghi dei Signori dei Cieli, secondo volume de Le Cronache Perdute; torna Drizzt in una nuova, decisiva trilogia, il cui primo volume è Il Re Degli Orchi, del sempre più amato R. A. Salvatore; dopo il successo dell’anno passato, con molte richieste in fiera all’autore Troy Denning, ecco finalmente uscire il volume unico de La Pentalogia del Prisma di Dark Sun, che comprende i titoli Il passaggio Smeraldo, La Legione di Fuoco, L’Incantatrice d’Ambra, L’Oracolo di Ossidiana e La Tempesta Celeste; infine, per la fantasy made in Germany si avrà il volume “La Luce degli Elfi, del prolifico Bernhard Hennen, e La Confraternita di Yoor, di Harald Evers.

Asengard Edizioni

Presenta Prodigium: Il figlio degli elementi. Quattro ragazzi si aggirano tra le strade della metropoli di Synapsis. Pur essendo diversi tra loro, sono accomunati dalla coscienza di essere speciali: Alyssa ha il dono della velocità traslata, Dafne è una psionica, Ryan un mutante, Kaleb un mago. Con altri sessanta ragazzi, sveleranno gli enigmi dell’isola di Eterium e il destino di un nuovo mondo.

L’autore è Francesco Falconi, nato a Grosseto nel 1976, vive a Roma, dove lavora come ingegnere delle telecomunicazioni. È appassionato di letteratura fantasy e si dedica alla scrittura fin da quando era giovane; nel 2006 ha esordito con la saga fantasy “Estasia”, edita Armando Curcio Editore e della quale sono stati pubblicati il primo volume “Estasia — Danny Martine e la Corona Incantata” e il seguito “Estasia — Il Sigillo del Triadema”. Con Asengard Edizioni ha scritto la nuova saga “Prodigium”, di cui “I figli degli elementi” è il primo volume, un fantasy adatto sia ai ragazzi sia agli adulti.

Baldini e Castoldi Dalai Editore

Garmir l’eclissiomante: un’antica profezia minaccia il destino del mondo. Riuscirà Garmir a ritrovare i Sigilli prima che i Soli tramontino a Est? Il fantasy d’esordio di un giovanissimo e promettente autore.

Thomas Mazzantini, nato nel 1990 da madre svizzera e padre italiano, vive in un piccolo paese dell’Isola d’Elba.

Lettore accanito di libri fantasy e di fantascienza, fin dalle elementari ha coltivato la sua passione per la scrittura. Garmir  l’eclissiomante, ideato a quindici anni, scritto a sedici e concluso a diciassette, è il suo primo romanzo.

Curcio Editore

Trilogia di Lothar Basler — Il sangue della terra di Marco Davide. Tinte fosche e ambientazioni oscure, un romanzo per adulti, dai toni cruenti e diretti.

Lothar sbarca nell’Impero di Caeres, devastato dalla guerra. Il maestro Mighal gli svela la sua natura di Figlio del Potere e gli spiega finalmente che cos’è la Lama delle Ombre. Lothar scopre di essere predestinato a fronteggiare Kurt Darheim non solo perché questi è il carnefice di Helena, ma anche perché rappresenta una minaccia per tutti i popoli. Darheim, infatti, vuole risvegliare lo spirito di Ephraim Blaake, il Figlio che si lasciò corrompere dall’anima putrida del Potere e, una volta sconfitto, fu imprigionato in una cripta conservata nella cattedrale di Rhon.

Giovane autore romano, Marco Davide è ingegnere elettronico. Si occupa di progetti di ricerca e sviluppo a livello internazionale; appassionato di arte e di numeri, pratica arti marziali e si diletta nel wargame. Dalla sua creatività viene alla luce un intero universo narrativo, un mondo fantastico contraddistinto da toni cupi.

In collaborazione con l’editore di giochi Asterion Press (il cui stand era abbinato a quello Armando Curcio), è stata anche presentata la sinossi del primo di una trilogia di romanzi fantasy legati al cupo mondo di Nephandum, gioco di ruolo edito da Asterion Press che vinse il premio Best of Show nel corso di Lucca Games 2005.

Giochi da Collezione — La grotta di Merlino

Mondi Eroici — Guida Collezionistica ai Giochi di Ruolo in Italiano dal 1982 al 2008 edizione 2009. Si tratta della seconda edizione aggiornata della guida/catalogo pubblicata lo scorso anno e che raccoglie tutti i giochi di ruolo prodotti nel nostro Paese dal 1982 al settembre 2008 (sia originali che traduzioni). Nell’edizione 2009 l’intervista fiume al compianto Gary Gygax è stata rimpiazzata da un lungo articolo dedicato alle riviste italiane di giochi di ruolo, è stata inserita una cronologia completa dei titoli presentati, le schede sono state integrate da descrizioni specifiche dei giochi e le foto adesso mostrano non solo le scatole ma i contenuti delle stesse. Ciro Alessandro Sacco, uno dei maggiori esperti italiani di gioco di ruolo nonché titolare e gestore de DM magazine La Grotta di Merlino (www.grottadimerlino.com/) mentre il volume esce anch’esso sotto l’etichetta Inspired Device (www.inspireddevice.com).

DM Magazine: la sola rivista dedicata interamente al mondo del retrogaming non elettronico. Dopo una lunga pausa, la testata è tornata a proporsi al pubblico degli appassionati con il numero 19 (uscito all’inizio di settembre) curata da Ciro Alessandro Sacco (condirettore), Daniele Prisco (condirettore e responsabile grafico), Giulio Iannarella e Gianmatteo Tonci (redattori). Dati gli argomenti trattati, la rivista viene distribuita — gratuitamente — solo in formato pdf (http://www.grottadimerlino.com/dm_magazine.html). Lo speciale Lucca Games della rivista apparirà come inserto autonomo nel numero 20 di DM Magazine, disponibile dal 20 novembre.

Stratelibri

Rigor Mortis vol.3 — Il destino dell’Impero — di Luigi Lo Forti. Si conclude la prima saga letteraria dedicata a Rigor Mortis con la pubblicazione del terzo volume della saga, scritto da Luigi Lo Forti e ambientato nell’universo creato da Riccardo Crosa.

Divorato al suo interno da un oscuro potere, assediato a occidente dalle incombenti orde del Flagello e a oriente dalle voci che raccontano il ritorno dei terribili elfi drill, l’Impero si appresta a vivere il suo ultimo inverno con rassegnata disperazione.

Non tutti, però, hanno scelto la resa: Karathor III, l’imperatore, affronta le tenebre alla ricerca di risposte, mentre le truppe a lui fedeli si dirigono verso Mor-Ankharas, pronte a lottare per riconquistare la città dove intanto Kira e Cav si apprestano a prendere parte a un’impresa tanto audace quanto disperata.

Ma è sulla vetta innevata del Monte Malignus, dove nessuno punta lo sguardo, che il futuro di Kragmortha sta per essere riscritto, ancora una volta. Lì, annunciato da un lampo di luce, fa la sua ricomparsa Rigor Mortis, l’arcimago, di ritorno dall’Inframondo e deciso a regolare una volta per tutte i conti con Odium-Kah e i suoi fratelli; ai suoi ordini, la legione dei Demoni Perduti; al suo fianco, il fedele Romolo; di fronte a lui, una lunga marcia per giungere puntuale all’appuntamento con un destino scritto nelle pagine di un libro…

by FantasyMagazine