Posts Tagged ‘lucca comics & games’

Sempre più in alto!

03/11/2013

Sì, è vero, la qualità di un’iniziativa culturale non si misura dal successo. Però…

Però sapere che – e sono questi i primi dati che trapelano – Lucca Comics & Games 2013 ha coinvolto in una celebrazione gioiosa più di 200.000 (duecentomila!!!) persone significa che c’è qualità, sostanza, valore.

Il piccolo esercito presente in redazione, l’organizzazione tutta, i collaboratori e una città intera vi sorridono a duecentomila denti. Uno smile da record per un ringraziamento che, di anno in anno, va sempre più in alto.

 

Fabrizio Salvetti
redazione

Conferenze della sala Ingellis 1° Novembre

11/11/2012

sala ingellis

Da oggi potete ascoltare le conferenze dalla sala Ingellis del padiglione games registrate  il 1° novembre. Nei prossimi giorni verranno pubblicate quelle dei giorni successivi.

http://www.improntadigitale.org/eventi/lucca2012/lucca2012.asp

Good Morning Lucca & Cosplay

03/11/2012

La redazione di Good Morning Lucca, trasmissione del mattino di Radio Impronta Digitale, è riuscita ad intrufolarsi nel backstage di Lucca Cosplay la più attesa gara di Cosplay in Italia. Eccovi alcune foto, per il resto del reportage seguite il nostro album sulla pagina Facebook

Mercury Comics from LuccaC&G diretta di Venerdi 2 Novembre-Shockdom

03/11/2012

Dopo Lucio è stata la volta degli artisti della Shockdom: Eriadan, Albo, Dado3, Kaneda, GauntNoir, TheSparker, solo per citarne alcuni!!!!!

Ed è pure arrivato un cosplayer di Borat ad accanirsi sui nostri ospiti

In questa puntata potete ascoltare l’intervista a Shockdom  sempre su http://www.improntadigitale.org/archivio_trasm/2012/lucca2012.asp

Good Morning Lucca giovedì 1 Novembre

02/11/2012

Good Morning LuccaSia aprono le trasmissioni di Radio Impronta Digitale a Lucca Comics & Games 2012 con la nuova versione dell’ormai consueta trasmissione contenitore Good Morning Lucca con Matteo e Mac che da quest’anno si occuperanno di far scoprire agli ascoltatori tutto ciò che c’è a Lucca che riguarda: giochi, musica, cosplay e movies.

In questa puntata potete ascoltare l’intervista a Mario Sacchi di Post Scriptum  sempre su http://www.improntadigitale.org/archivio_trasm/2012/lucca2012.asp

 

 

Christopher Paolini ai microfoni di Radio Impronta Digitale

02/11/2012

Da ieri è a Lucca Cristopher Paolini, autore del ciclo dell’eredità Eragon (2003), Eldest (2005), Brisingr (2008) e Inheritance (2011).

Abbiamo avuto il piacere di intervistarlo in compagnia di Chiara Codecà per chiacchierare di lui, della sua famiglia di origini bolognesi e dei  progetti per il futuro.

Se volete saperne di più collegatevi al sito di Radio Impronta Digitale dove nei prossimi giorni troverete l’intervista e molto altro materiale.

Delitto d’autunno

01/11/2012

E’ “Delitto d’autunno – Un’indagine di André Dupin” il fumetto vincitore del Lucca Project Contest 2012. Ideato e disegnato da Gianfranco Vitti, con la collaborazione dello sceneggiatore Fabrizio Liuzzi e il colorista Gabriele Benefico, è un noir ambientato nella Taranto degli anni ’50 dalle tinte fosche e nostalgiche.

“Il lavoro vuole essere un omaggio alla nostra città, regalando al pubblico un ritratto nostalgico dei vecchi tempi” sottolinea Benefico “questa è  un’opera autoconclusiva ma il personaggio Andrè Dupin potrà riapparire in futuro”.

“Andrè Dupin è il frutto dell’ iconografia noir, quel genere di persona che può trasmettere emozioni forti” aggiunge Liuzzi.

Il trio ha ripreso in mano un vecchio progetto, Gnosis, finalista del Project Contest 2010, con l’intenzione di portarlo a termine. La loro associazione è labo fumetto.

 

Innocenzo Tremamondo
redazione

I sogni di Clara Serina

01/11/2012

È in forma, è più informa che mai. Parla, canta, ride, ascolta e si commuove. Clara Serina è un fiume in piena ricco di emozioni e coinvolge i giornalisti in un happening in cui la discussione parte dalle sigle dei cartoni animati per toccare il cosmo, la spiritualità e arriva fino alle dimaniche di apprendimento della sessualità. Niente di strano per chi conosce la poliedricità dell’artista italo-brasiliana.

L’occasione per incontrare la Serina (già a Lucca nel 2006 con una trionfale performance assieme a I cavalieri del re) è la presentazione del suo nuovo CD. Il lavoro si chiama Merry Christmas e raccoglie pezzi a tema interamente scritti e coarrangiati da Clara.

“Il successo del passato mi ha lasciato una responsabilità: fare qualcosa di nuovo. L’ispirazione per questo disco è arrivata a Natale 2011, in Brasile, dove ogni anno vado a passare le feste per interrompere,con il sole sudamericano, il freddo degli inverni italiani. È stato un momento di saudade a creare il corto circuito tra il mio passato musicale, legato al mondo onirico dei cortoons, all’aura magica che il Natale ha sull’immaginazione dei bambini”.

Clara accenna ai pezzi del passato e si commuove, ma canta anche le nuove canzoni, melodie dal tocco inconfondibilmente suo. Ha una voce che penetra e quasi scruta l’animo dei giornalisti – “Difficile separare il fan dal giornalista” aveva appena chiosato Alberto Rigoni – con i quali il discorso si sposta sul misticismo: “Ho sempre avuto il senso del sacro ma non lo lego alla religione. Sono convinta che ogni persona abbia una parte di sé capace di fare esperienze mistiche, esperienze che possono cambiare la vita e aprire lo sguardo alla vibrazione che anima l’universo intero. Ho fatto un sogno in cui riuscivo a cantare in armonia con il creato, seguendo la musica del cosmo. Esperienze mistiche e creatività sono legate, per questo sto preparando un disco di musica sacra“.

Prima della chiusura Clara assesta un colpo che non mancherà di mettere in subbuglio qualche milione di fans: “A marzo uscirà un nuovo disco di canzoni legate ai cartoons“.

Per chi volesse sapere di più (e magari scoprire cosa c’entra l’apprendimento della sessualità): www.claraserina.com.

 

Fabrizio Salvetti
redazione

Incontro con Tyler Kirkham

01/11/2012

Tyler Kirkham ha aperto il ciclo di seminari parlando delle sue passioni di disegnatore e dei suoi – personali – sogni nel cassetto.

Reduce da un fortunato tour europeo – è stato in Francia, Germania e Belgio –  rispondendo alle domande del pubblico ha disegnato la sua versione di “Lanterna Verde”, il personaggio DC che gli ha dato fama. La passione per il disegno è nata fin da quando era bambino, Tyler racconta di come, crescendo abbia cercato di affinare la tecnica e mettersi alla prova presentando i lavori alle fiere del fumetto. È proprio grazie agli editori conosciuti in queste occasioni che l’avventura di Kirkham è decollata, assimilando ogni consiglio (e ogni critica).

Ai giovani disegnatori presenti in sala ha dato vari consigli, come quello di “ragionare per immagini, metodo con cui Tyler ha imparato le tecniche di base del disegno. “L’importante è il modo in cui una storia viene scritta: senza una buona base narrativa è difficile anche per il disegnatore creare buone inquadrature da disegnare”.

La sua giornata tipo si svolge principalmente a casa, lavorando sulle tavole e rispondendo alle migliaia di mail che arrivano dagli editori. Il lavoro quotidiano è sviscerare ogni singolo dettaglio delle scene, il ritmo di produzione di un albo si attesta sui 4-5 mesi.

Tyler si professa grande ammiratore della trilogia di Nolan su Batman e del lavoro svolto da Whedon con la trasposizione cinematografica degli Avengers. Uno dei sogni nel cassetto è “lavorare a un progetto originale con Alan Moore, senza rielaborare nessuno dei suoi personaggi già esistenti”.

“Disegnare, disegnare e continuate sempre a disegnare”.

 

 

Innocenzo Tremamondo
redazione

Sara Pichelli e Laura Zuccheri incontrano la stampa

01/11/2012

Le autrici del manifesto di quest’anno – estro e fantasia senza limiti – rispondono con disponibilità alle domande dei giornalisti in un incontro che diventa subito un’occasione per conoscerne il lato umano ancor prima che professionale.

Entrambe raccontano di come questa collaborazione sia stata stimolante e gratificante, sottolineando il ruolo fondamentale della tecnologia che ha reso possibile scambi immediati di materiale.

L. Zuccheri: “Sara è stata una piacevole sorpresa, grazie a questa collaborazione ho scoperto un’autrice talentuosa”

S. Pichelli: “Ero emozionata al pensiero di lavorare con Laura, seguo da tempo il suo lavoro ed è con orgoglio che ho ed entusiasmo che ho accolto la proposta di collaborare con lei”

L. Zuccheri: “Ho iniziato la mia carriera imparando a lavorare in gruppo per scegliere poi un percorso autoriale in solitaria. Mi divido fra il fumetto e la pittura, attività che cerco di far dialogare quotidianamente. Per una che come me lavora sempre da sola, una collaborazione, anche a distanza, è una boccata d’ossigeno, un’esperienza ricca di stimoli”

Le opere di Sara e Laura sono esposte in questi giorni a Palazzo Ducale, in una mostra che tenta di trovare un raccordo ideale tra due stili diversi ma che a detta del pubblico (e delle dirette interessate) sembrano fatti per stare l’uno al fianco dell’altro.

L. Zuccheri: “Quando ho visto la mostra sono rimasta colpita, i due stili si armonizzano e l’allestimento trasmette entusiasmo, passione, positività. Le stesse cose che ho letto negli occhi dei curatori”

Inevitabili per Sara Pichelli, le domande sulla sua esperienza di unica donna disegnatrice di Spider man: “All’inizio mi ‘tremava la matita’ ma l’ambiente Marvel è unico. L’eterogeneità della squadra Marvel mi ha dato forza e ispirazione. Alla fine è andata bene, il mio lavoro ha superato anche lo scoglio – tradizionalmente durissimo – del giudizio dei fans statunitensi”.

 

 

Fabrizio Salvetti
redazione